Khan

Chaka Khan

  Chaka Khan
La cantante vincitrice del Grammy Award Chaka Khan, in precedenza con la band Rufus, ha una serie di canzoni di successo come 'I'm Every Woman', 'Ain't Nobody' e 'Through the Fire'.

Chi è Chaka Khan?

Nato il 23 marzo 1953 a Great Lakes, Illinois, il cantante Chaka Khan ha ottenuto un grande successo come parte della band soul-funk Rufus, offrendo successi come 'Tell Me Something Good', 'Sweet Thing' e 'Hollywood'. Ha intrapreso una carriera da solista alla fine degli anni '70 e ha fatto nuovamente scalpore nelle classifiche con brani come 'I'm Every Woman', 'I Feel for You', 'This Is My Night' e 'Through the Fire'. Un cantante fenomenale, Khan ha vinto numerosi Grammy Awards.



  Chaka-Khan-262761-2-grezzo

Inizio carriera di cantante

Chaka Khan è nata Yvette Marie Stevens il 23 marzo 1953 a Chicago, Illinois. Conosciuta per la sua voce potente, il suo grande volume di capelli ricci e la sua carismatica presenza scenica, Khan è esplosa per la prima volta sulla scena musicale negli anni '70. Ha formato il suo primo gruppo, i Crystalettes, con sua sorella Yvonne quando aveva solo 11 anni. Alcune delle prime eroine musicali di Khan includono Billie vacanze e Gladys Cavaliere . Le sorelle in seguito furono coinvolte nell'Afro-Arts Theatre e fondarono un altro gruppo musicale noto come Shades of Black.

Nel 1969, Khan divenne attivo nel movimento del potere nero, unendosi al Black Panther Party e lavorando con il programma di colazione gratuita per bambini dell'organizzazione. In questo periodo, assunse un nuovo nome: Chaka Adunne Aduffe Yemoja Hodarhi Karifi. Ha anche detto addio alla sua istruzione formale, abbandonando la scuola superiore.





Grandi successi con Rufus

'Rufo'

All'inizio degli anni '70, dopo essersi esibito con alcuni altri gruppi, Khan si unì alla band Rufus, che aveva un forte suono R&B e funk. Il mondo ha avuto il suo primo assaggio della potente voce di Khan quando il gruppo ha pubblicato il suo omonimo album di debutto nel 1973, che ha generato successi modesti come 'Whoever's Thrilling You' e 'Feel Good'.

'Gli stracci a Rufus', 'Dimmi qualcosa di buono'

L'album successivo, Stracci a Rufus (1974), è stato un successo commerciale e critico. Stevie Meraviglia ha scritto per la band il singolo di successo 'Tell Me Something Good', che ha venduto più di un milione di copie. Il gruppo ha anche ottenuto un Grammy Award per la migliore performance vocale R&B di un duo, gruppo o coro per la canzone.



'Sweet Thing,' 'Non è nessuno'

Rufus, che è stato ribattezzato Rufus con Chaka Khan e poi Rufus & Chaka Khan, ha continuato ad avere numerosi successi negli anni a venire. La band ha ottenuto una hit pop nella Top 10 con l'appassionante 'Once You Get Started' e Khan ha contribuito a scrivere il singolo 'Sweet Thing', che è salito in cima alle classifiche R&B ed è stato anche una hit pop nella Top 5. I successi successivi includevano la ballata introspettiva 'Hollywood', sulle insidie ​​del famoso locale, così come l'allegra 'Do You Love What You Feel' e la senza fronzoli 'Ain't Nobody'.

Album e brani solisti

'Chaka', 'Cattivo'

Mentre ha registrato con Rufus fino all'inizio degli anni '80, Khan ha debuttato come artista solista alla fine degli anni '70. Nel 1978 ha rilasciato Anno , che conteneva il successo R&B n. 1 e l'inno di potenziamento 'I'm Every Woman', scritto da Nicholas Ashford e Valerie Simpson. Il secondo album da solista di Khan, anni '80 Cattivo , ha offerto i popolari singoli 'Clouds', anch'essi scritti da Ashford e Simpson, e 'Papillon (aka Hot Butterfly)'. E in una svolta di sincronicità, ha vinto due Grammy Awards come artista solista e uno come membro dei Rufus nel 1983.



'Mi sento per te', 'Attraverso il fuoco'

L'anno successivo, invece, Chaka l'artista solista regnò sovrano. Coprendo un Principe canzone, ha fatto grandi mosse nelle classifiche con 'I Feel for You', un successo nella Top 5. Caratterizzato da uno dei cameo rap più famosi di tutti i tempi di Melle Mel, il brano contagioso incorporava elementi di rap, R&B e musica dance elettronica. Ha anche vinto un altro Grammy Award a Khan nel 1984. Altri successi dell'album includono 'This Is My Night' e 'Through the Fire'.

'Cosa farà per me Cha'

Durante gli anni '80 e l'inizio degli anni '90, Khan si è affermata come una presenza costante nelle classifiche R&B con hit da Top 20 come 'What Cha' Gonna Do for Me', 'Got to Be There', '(Krush Groove) Can't Stop per la strada', 'È la mia festa', 'Ti amo per tutta la vita' e 'Puoi rendere la storia giusta'.

'Sarò buono con te', 'La donna che sono'

Anche se la popolarità degli album di Khan alla fine è diminuita con le mutevoli tendenze musicali, ha continuato a proporre musica acclamata dalla critica. Ha vinto un altro Grammy nel 1990 per il suo duetto con il leggendario Ray charles su 'Sarò buono con te', da Quincy Jones ' 1989 Di nuovo sul blocco album, e un altro nel 1992 per La donna che sono . Khan è diventata nota anche per i suoi contributi alle colonne sonore dei film Orologiai e In attesa di espirare , entrambi del 1995. Più avanti nel decennio, ha pubblicato il ben accolto set prodotto da Prince Vieni 2 a casa mia (1998).



Scorri fino a Continua

LEGGI SUCCESSIVO

'Cosa sta succedendo', 'ClassiKhan'

Nel 2002, Chaka Khan ha ottenuto il suo ottavo Grammy Award, questa volta per la sua cover di Marvin Gaye è 'Cosa sta succedendo' con i Funk Brothers. Sperimentando diversi stili musicali, ha pubblicato un album di standard con la London Symphony Orchestra, intitolato Classi Khan , nel 2004.

'Funk questo'

Realizzando la sua prima registrazione originale dopo anni, Khan è tornata in studio per creare Funk Questo (2007), un mix eterogeneo di canzoni e ospiti. La ballata 'Angel' proveniva da una poesia che aveva scritto anni prima, mentre l'uptempo 'Disrespectful' accoppiava Khan con uno dei suoi pupilli musicali, Mary J. Blige . E sulla copertina di 'You Belong to Me', ha cantato con Michael McDonald, un ex membro dei Doobie Brothers. Ha anche incluso alcuni altri remake nell'album, inclusi brani di Prince, Jimi Hendrix e Joni Mitchell .

'Ciao Felicità'

Khan è tornato in onda nel 2016 con il singolo 'I Love Myself', con parti delle vendite destinate all'organizzazione di abusi domestici Face Forward e STOMP Out Bullying. Ha anche cantato con due dei suoi fratelli nel brano dance di quell'anno 'House of Love' dei FOMO. Nel 2018, Khan ha pubblicato 'Like Sugar', che è diventato il primo singolo dal suo album del 2019, Ciao Felicità .



Teatro e libro

Mentre viveva a Londra negli anni '90, Khan si è dedicato alla recitazione, apparendo come Sister Carrie nel musical Mamma, voglio cantare .

Nel 2003, l'artista ha condiviso la sua storia di vita con il mondo nella sua autobiografia, Chaka! Attraverso il fuoco . In esso, ha dettagliato la sua carriera e i suoi anni di abuso di sostanze. Chaka ha descritto la solitudine che ha provato durante il tour. Era spesso lontana dai suoi due figli, il che non faceva che aumentare la sua tristezza e il suo senso di colpa. Chaka ha detto JET rivista, 'Penso che gran parte della mia passione per la droga fosse scappare da quei sentimenti'. Ha anche rivelato di aver avuto una storia di sfortuna quando si trattava di relazioni.



Nel 2008, Chaka Khan ha fatto il suo debutto a Broadway ed è apparsa nel ruolo del personaggio di Sofia nel musical Il colore viola , basato sul libro di Alice Walker .

Vita personale e riabilitazione

Sposato due volte e divorziato, Khan ha dato alla luce la figlia Milini nel 1973 e il figlio Damien nel 1979.

Verso la fine degli anni '90, ha fondato la Chaka Khan Foundation, che fornisce programmi educativi per bambini a rischio e aiuta le famiglie a basso reddito con bambini autistici.

Nel 2004, Khan ha affrontato una tragedia personale quando Damien è stato arrestato e accusato di omicidio. Lui e un amico stavano litigando a casa sua quando Damien ha sparato accidentalmente all'altro uomo. Riunendo la sua famiglia, Khan ha partecipato al processo e ha testimoniato a nome di suo figlio. È stato dichiarato non colpevole nel 2006.

Nel luglio 2016, Khan ha annunciato che lei e sua sorella Yvonne (alias Taka Boom) sarebbero entrate in riabilitazione a causa della dipendenza da farmaci da prescrizione, essendo state spostate a farlo dopo la morte per overdose di Prince.

'La tragica morte di Prince ci ha fatto ripensare e rivalutare le nostre vite e priorità', ha detto Khan in una dichiarazione ufficiale. 'Sapevamo che era giunto il momento di agire per salvare le nostre vite. Mia sorella ed io vorremmo ringraziare tutti per il loro sostegno, amore e preghiere'.